Tertium non datur

Spread the love

 

“O Rosatellum o il Consultellum, ‘tertium non datur’.” Così il segretario del PD, Matteo Renzi in Direzione spiega che sulla legge elettorale il partito democratico sta facendo un ultimo tentativo. Il Pd per Renzi resta il baricentro ma con il Rosatellum serve una coalizione più ampia. Nonostante aumenti il numero dei parlamentari che hanno aderito allo sciopero della fame a staffetta a sostegno dell’approvazione della legge sullo Ius Soli, il Pd e il Governo sostengono che non ci sono i numeri per approvare la legge. Dopo il referendum sull’indipendenza, continua il braccio di ferro tra il governo autonomo di Barcellona e quello centrale di Madrid. Intanto il prefetto in Catalogna, Enric Millo si è scusato per le violenze di domenica scorsa. Questi i temi dibattuti da Donato Bendicenti e le sue ospiti: Valentina Paris (PD) e Marta Grande (Movimento 5 Stelle).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *