La strategia di Puigdemont

Spread the love

“Il signor Puigdemont non è in Belgio né su invito, né per iniziativa del governo belga”. Così il premier Charles Michel, con una nota, cerca di placare le polemiche sulla presenza dell’ex-leader indipendentista catalano a Bruxelles. Nel frattempo Puigdemont in conferenza stampa dichiara di non avere intenzione di chiedere asilo politico: “Se mi fosse garantito un processo giusto, allora tornerei subito in Catalogna per continuare a lavorare”. Per quanto concerna la politica nazionale, il premier Paolo Gentiloni parlando con i giornalisti a margine della visita in Arabia Saudita si mostra possibilista sull’approvazione di ius soli e biotestamento, dopo l’approvazione della legge di stabilità. Nella sua prima uscita pubblica dopo la conferma a governatore di Bankitalia Ignazio Visco torna sul tema della vigilanza delle banche: “sui comportamenti delle singole banche la supervisione è ferma e intensa. Del nostro operato non esitiamo a dare conto alle Istituzioni e al Paese”. In vista del voto di domenica continua il tour dei principali leader politici in Sicilia. Questi i temi della puntata odierna della Bussola. Ospiti di Donato Bendicenti: Titti Di Salvo (PD), Giovanni Endrizzi (Movimento 5 Stelle) e Massimiliano Panarari (editorialista La Stampa).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *