Il timore di Juncker

Spread the love

 

Dopo aver lanciato, in mattinata, l’allarme sull’ingovernabilità post-voto in Italia, il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker fa marcia indietro e si dice “fiducioso che avremo un governo che garantirà che l’Italia rimanga un player centrale in Europa. “Tranquillizzerò Juncker” dice il presidente Paolo Gentiloni rassicurando che “i governi sono tutti operativi, non ce n’è uno più operativo e uno meno. I governi governano”. Intanto prosegue la campagna elettorale. Il segretario del Pd, Matteo Renzi ribadisce il no alle larghe intese. Aspro il confronto nel centrodestra, mentre nel Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio conferma la presentazione della squadra dei ministri prima del 4 marzo. Delegazione dell’Europarlamento ad Amsterdam per visionare le sedi che l’Olanda ha messo a disposizione per ospitare l’Agenzia del farmaco. “Il governo olandese si  impegnato a finire i lavori in tempo, ma c’è un certo livello di rischio”. Così Giovanni La Via capo delegazione. Questi alcuni dei temi dibattuti da Donato Bendicenti e i suoi ospiti: Cécile Kyenge (PD) e Marco Zullo (Movimento 5 Stelle).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *