Il Summit sulle migrazioni

Spread the love

“Migranti e rifugiati non sono un peso, ma un grande potenziale, se solo venisse sbloccato” con queste parole, il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, ha dato il via ai lavori del Summit sulle migrazioni a margine della 71esima assemblea dell’Onu. Oltre 140 i capi di Stato e di governo attesi al Palazzo di Vetro di New York, fra cui il presidente del Consiglio Matteo Renzi, in un’atmosfera resa più pesante dall’attentato di Chelsea e dall’allarme in New Jersey.  Renzi  non ha mancato di rimarcare la sua linea: “se l’Europa continua così noi dovremo organizzarci in modo autonomo sull’immigrazione: questo è l’unico elemento di novità di Bratislava dove non siamo stati in grado di dire parole chiare sul tema africano”. I temi all’ordine del giorno nel summit sono al centro della discussione affrontata da Donato Bendicenti con i suoi ospiti Giampiero Gramaglia ( Istituto Affari Internazionali) e Raffaele Marchetti  (Relazioni internazionali LUISS Roma).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *